Il fantasma

Un antica usanza del mio paese prevedeva che durante i funerali si indossassero abiti particolari che rappresentavano le varie confraternite.
Gli uomini un saio blu o nero, le giovani veli e vestiti bianchi con striscia azzurra e le donne un ampia tunica giallo oro con un velo enorme.
Una fredda sera d’ inverno, una donna (minuta) di fretta per l’ avvicinarsi del buio, dimentica di posare l’ abito (tanto grande per lei). Di corsa sale sulla bicicletta, il vento è fortissimo, la signora è instabile sulla bici, va in qua e in là, occupa tutta la strada. Il vento fa svolazzare il grande velo e le solleva il vestito che a tratti le toglie la visuale. I fari sembrano candele dei morti. I bimbi in strada immaginano sia un fantasma giallo luccicante, fingono di spaventarsi, ma in realtà si divertono tanto. Giunta a casa la sua bimba le corre incontro, sorride e saltella ,è felice di vedere la mamma vestita così, per lei è ancora più bella.

11 Replies to “Il fantasma”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...