Il secchio

Sul lungo mare incontro una vecchietta, piccola, minuta, guance rosse, capelli bianchi arruffati, occhialini azzurri, gambe divaricate, vestita sempre uguale come una divisa. Ha un bel sorriso, faccio amicizia, condivido con lei la scoperta di piccoli borghi nell’entroterra. Mi racconta che ha le gambe storte a causa della mungitura degli animali da latte. Il secchio del latte poggiato sulla paglia era tenuto fermo dalle sue gambe; con gli anni, le gambe hanno preso la forma del secchio. È tornata in famiglia, mi manca, la spiaggia sembra vuota senza di lei.gusta

4 Replies to “Il secchio”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...