La leggenda dello sfortunato

[...] C'era miseria nei campi in quella pianura fredda del nord. Giacomo con le sue gambe sformate e le braccia magre, correva e lavorava senza posa. L'inverno riduce la terra a una morte silenziosa. L'estate brucia il foraggio. Le piogge d'autunno fanno imputridire le sementi. Malgrado ciò continuava a lavorare come un ragno diligente nella …

Leggi tutto La leggenda dello sfortunato